News

Lezione del fratello Mu'aadh abu Bilal ogni Domenica dopo la preghiera del ASR - Masjid dar al hadith Milano

Aqidah degli Ahlus-Sunnah wal-Jama'ah

    Raccolta di alcune basi dell'Aqidah degli Ahlus-Sunnah wal-Jama'ah 
    Autore: Abdurrahman ibn Nasir as-Sa'di



    Essi credono in Allah, nei Suoi Angeli, nei Suoi Libri, nei Suoi Messaggeri, nell'Ultimo Giorno e nel Predestino (Qadar), in tutto ciò che viene con esso, buono o cattivo. Essi testimoniano che Allah è il Signore, l'Adorato, Colui che merita l'adorazione, il Sovrano con la perfezione, perciò loro adorano solo Lui, rendendo il culto sinceramente per Lui solo. E dicono: Indubbiamente che Allah è il Creatore, l'Iniziatore, il Modellatore, il Fornitore, il Donatore, il Privatore, il Coordinatore di tutte le questioni. Ed Egli è l'Adorato con diritto, l'Adorato individuato con adorazione ed intenzione, e che Egli è il Primo, davanti al Quale non vi è nulla, ed è l'Ultimo, dietro al Quale non vi è nulla, il Visibile, sopra al Quale non vi è nulla, l'Invisibile, sotto al Quale non vi è nulla. Egli è l'Altissimo, l'Altissimo in ogni senso e in ogni aspetto, con l'Altezza del Suo Essere, con l'Altezza della Sua Potenza e con l'Altezza della Sua Dominazione. Egli Si è innalzato sul Trono, con un innalzamento che si adatta alla Sua Maestà e alla Sua Gloria, e con l'Altezza assoluta sopra ogni cosa. E la Sua Conoscenza è comprensiva di tutto, visibile e invisibile, del mondo superiore e quello inferiore, e che Egli è con i Suoi servi con la Sua Conoscenza; conosce tutte le situazioni, e Lui è il Vicino e l'Audiente.

    Egli con il Suo Essere non ha bisogno di nessuno dalle Sue creature, invece ogni cosa ha bisogno di Lui, in modo che li porti in vita e a portarli ciò che hanno bisogno, in ogni momento. E Lui non ha bisogno di nessuno, nemmeno per un istante, in un batter d'occhio. Egli è il Dolce e il Misericordioso, e non c'è bontà religiosa o mondana verso i servi, o rimozione di una disgrazia, se non da Allah. Ed è Lui che porta benedizioni e rimuove calamità.

    E dalla Sua Misericordia è la Sua discesa ogni notte nel cielo mondano ed aspetta le esigenze dei servi, quando è rimasto l'ultimo terzo della notte, e dice: "Non chiedo a nessuno sui Miei servi: chi è colui che Mi supplica che Io gli risponda? Chi è colui che Mi chiede che Io gli dia? Chi è colui che chiede perdono che Io lo perdoni?" Fino all'alba. Quindi, Egli scende come vuole e fa come vuole. Niente è simile a Lui, ed Egli è l'Audiente e Colui che tutto osserva.

    Essi credono che Egli è il Saggio, che ha la saggezza completa nella Sua Legge e nel Suo Predestino, e che Egli non ha creato inutilmente, senza scopo, e che non ha messo le leggi se non con beneficio e saggezza.

    Egli dà a chi vuole il successo per il pentimento, gli estingue i peccati, è Grande Perdonatore, accoglie il pentimento dei Suoi servi e li cancella i mali, perdona i peccati grandi per coloro che si pentono, chiedono perdono e ritornano da Lui.
    Egli è il Lodato, che loda anche la piccola opera e aumenta ai lodatori dalla Sua grazia. 

    Essi Lo descrivono cosi come Lui ha descritto Se Stesso e come Lo ha descritto il Messaggero di Allah - صلى الله عليه و سلم -. Dagli attributi del Suo Essere sono: La vita perfetta, l'Udito e la Vista, il Potere assoluto, la Maestà, l'Orgoglio, la Magnificenza, la Bellezza e la Gloria assoluta.

    E dai Suoi attributi operanti, che sono associati con la Volontà e il Suo Potere, sono: la Compassione, la Soddisfazione, la Rabbia, la Parola, e che Egli parla quello che vuole e come vuole e le Sue Parole non esauriscono e non hanno fine.

    Il Corano è la Parola di Allah e non è stato creato, da Lui è venuto ed a Lui ritornerà. Ed Egli è sempre con gli attributi di fare ciò che vuole, e parlare come vuole, e giudicare i Suoi servi con i giudizi del Qadar, con i giudizi della Shariah ed i giudizi delle ricompense. Egli è il Giudice e il Re, invece gli altri re oltre Lui sono presi in giudizio, e i servi non possono uscire dal dominio e il Suo giudizio.

    Essi credono ciò che è venuto nel Corano e negli ahadith con molti percorsi di trasmissione, che i credenti vedranno il loro Signore, Allah l'Eccelso, con i loro occhi direttamente, e che la magnanimità della Sua veduta e il trionfo con la Sua Soddisfazione è la bontà e la più grande soddisfazione.

    E chi non muore con Iman (fede) e con Tawhid vivrà in eterno e per sempre nel Fuoco dell'Inferno. Mentre coloro che hanno commesso grandi peccati, se muoiono senza pentirsi e non trovano alcuna espiazione per i loro peccati, né alcuna mediazione, anche se entrano nel Fuoco, non rimarranno lì per sempre, e non rimane nel Fuoco uno che ha nel suo cuore Iman quanto il seme della senape, tranne che uscirà di là.

    L'Iman include le credenze e le azioni del cuore, cosi come le azioni degli arti e le parole della lingua. E chi rende ciò in modo completo, egli è un credente vero, che merita la ricompensa e la salvezza dalla punizione. E chi omette qualcosa da loro, ha omesso nel suo Iman tanto quanto ha omesso in essi. Pertanto l'Iman aumenta con obbedienza (ai comandi di Allah) e le buone opere, così come diminuisce con peccati e le cattive azioni.

    E dalle basi degli Ahlus-Sunnah è lo sforzo e la perseveranza in quelle cose della religione e del dunya che ti portano beneficio, cercando l'aiuto di Allah. Quindi, loro sono diligenti in quelle cose che beneficiano e cercano l'aiuto di Allah.

    Inoltre, essi realizzano la sincerità per Allah in tutti i loro movimenti, e seguono il Messaggero di Allah in sincerità per il Vero Adorato, nel seguire il Profeta, così come nel consiglio per i credenti che seguono la via degli Ahlus-Sunnah.

    Essi testimoniano che Muhammad è il Suo servo e il Suo Messaggero, che Allah lo ha inviato con la Guida e la vera Religione, per farla trionfare su tutte le religioni, e che egli è più caro per i credenti di loro stessi e che egli è il Sigillo dei Profeti, che è stato inviato ai jinn e agli esseri umani come nunzio e ammonitore, e come chiamante verso Allah, con il Suo permesso, e come lampada che illumina. Egli lo inviò per regolare la loro religione e la dunya, e che la gente adori Allah e trovino aiuto nel Suo fornimento per realizzare questo compito.

    E loro sanno che lui è il più sapiente dell'umanità, il più affidabile, lui che massimamente ha consigliato e che ha fatto la più grande chiarezza, perciò lo esaltano e lo amano, e l'amore che hanno per lui lo mettono sopra l'amore che hanno per tutte le creature, e lo seguono nelle basi e nelle ramificazioni della loro religione.

    E mettono la parola e la sua guida sopra la parola e la guida di chiunque altro.

    E credono che Allah ha raccolto in lui virtù, caratteristica e attributi completi, che non ha raccolto in nessun altro. Egli ha il più alto grado e la più grande posizione di tutte le persone e ha le qualità più perfette di tutti loro. Non ha lasciato una cosa buona senza che guidasse la gente verso essa, e non ha lasciato una cosa cattiva senza che avvertisse la gente da essa.

    Inoltre, credono ogni libro che ha sceso Allah e ogni inviato che Allah ha inviato, e non distinguono tra di loro.

    Credono tutto il Qadar, e che tutte le azioni dei servi, buone o cattive, tutte esse sono incluse nella conoscenza di Allah e le ha scritto la Penna; sono successe con la Volontà di Allah e sono collegati con la Sua Saggezza, perché Egli ha creato per i servi potere e desiderio, attraverso le quali si verificano le parole e le loro azioni, secondo la loro scelta, senza costringerli per quello che dicono e fanno, anzi, lo scelgono loro cosa dire e cosa fare. Ed Egli ha individuato i credenti, rendendo loro amorevole l'Iman ed abbellendolo nei loro cuori, e ha reso il kufr odiabile, il peccato e la disobbedienza, con la Sua Giustizia e la Sua Sapienza.

    E dalle basi degli Ahlus-Sunnah è che loro adorano Allah, dando consigli per Allah, per il Suo Libro, per il Suo Messaggero, per i leader dei musulmani e per la gente comune, così come comandano la beneficenza verso i genitori, il mantenimento dei legami di parentela, la gentilezza verso i vicini, gli schiavi e i dipendenti, per ciò che ha diritto, e gentilezza con tutte le creature.

    Essi chiamano verso alti valori morali e belli e proibiscono dai bassi valori morali e ignobili.

    Essi credono che colui che ha l'Iman e la più perfetta obbedienza dalla gente, che dice maggiormente la verità, è il più guidato ad ogni bene e virtù e resta maggiormente lontano da ogni meschinità, è colui che ha opere e morale buona.

    Essi comandano l'applicazione delle leggi di Allah, cosi come è venuto la loro applicazione dal loro Profeta, nella loro forma prescritta e completa, e mettono in guardia da coloro che le corrompono o le sguarniscono.

    E credono che il Jihad continuerà, con (leader) buoni o corrotti, e che esso è il culmine della religione: il Jihad della conoscenza e dell'argomento e il Jihad con le armi. Esso è obbligatorio per ogni musulmano a difendere la religione con tutto quello che può, ed è in grado.

    E dalle loro basi è l'incoraggiamento per l'unione della parola dei musulmani, cercando di avvicinare e unire i loro cuori, mettere in guardia dall'inimicizia e l'odio e prendere ogni mezzo per raggiungere questo.

    E dalle loro basi è impedire il danneggiamento alle persone nella loro vita, nella loro ricchezza, nel loro onore e in tutti i loro diritti, il comandamento di mantenere equità e imparzialità in tutte le interazioni e favorire la carità e la generosità in loro.

    E credono che i migliori dai popoli della Ummah di Muhammad - صلى الله عليه و سلم - e i migliori dai Compagni del Messaggero di Allah - صلى الله عليه و سلم - sono in particolare i Califfi Ben Guidati, sono i dieci a cui è stato annunciato il Paradiso, sono i combattenti di Badr, sono coloro che parteciparono nel Patto di Ridwan, sono i primi pionieri dai Muhajirun e gli Ansar. Essi amano i Compagni e adorano Allah con l'amore che hanno per loro. Diffondono le loro virtù e rimangono in silenzio sugli errori che sono stati detti su di loro.

    E adorano Allah con il rispetto che hanno per gli studiosi guidatori e gli imam della giustizia, e per coloro che hanno posizioni alte nella religione e che hanno diversi meriti sui musulmani.

    E chiedono ad Allah di proteggerli dai dubbi, dallo shirk, dalla divisione, dalla ipocrisia ed i cattivi costumi, e di renderli saldi nella religione del loro Profeta, fino alla morte.

    Questi sono alcune basi in via generale in cui credono loro, sono convinti di loro e chiamano verso loro.

     

    Fonte: Muqaddimah al-Qawl al-Mufid Sharh Kitab at-Tawhid

Lezioni aggiunti di recente
Orario di preghiera
06:26:00 FAJR
29/11/2021
Scarica lista annuale
12:12:00 DHUHR
29/11/2021
Scarica lista annuale
14:24:00 ASR
29/11/2021
Scarica lista annuale
16:43:00 MAGHRIB
29/11/2021
Scarica lista annuale
18:23:00 ISHA
29/11/2021
Scarica lista annuale
Meteo del Giorno